Capriolese, pareggio a reti bianche

Capriolese


CAPRIOLESE: Moraschi, Trapletti, Tonoli (27’st Pedrabissi), Gamba, Pagnoni, Scalvini, Rodenghi, Zanni (35’st Armanni), Cadei, Stefani, Baronio. A disposizione: Bordiga, Ravelli, Pasinelli, Lochis, Lazzaroni. Allenatore: Gilberti.
MONTORFANO ROVATO: Guizzetti, Zani, Pedersini, Vicari, Caravaggi, Romano, Bontempi (32’st Ait Abbi), Slanzi, Dalola, Martinelli (40’st Mustafi), Mattia Buffoli (32’st Zgueb). A disposizione: Secondulfo, Fabio Buffoli, Danesi, Bertola. Allenatore: Ferrari.

Arbitro: Pizzi di Bergamo
Note: Spettatori: 100 circa. Terreno in discrete condizioni di gioco. Ammoniti: Scalvini, Zani, Caravaggi, Slanzi, Armanni. Recupero: 1’- 4’.

Si conclude senza né vincitori, né perdenti, il derby franciacortino tra Capriolese e Montorfano, finisce a reti bianche, sono le traverse e i pali a salvare entrambi gli estremi difensori.
Capriolese che come domenica scorsa deve rinunciare ad entrambi i portieri, Gregis e Pagliuso, Ciciriello e il degente di lungo corso, Brevi. D’altro canto il Montorfano deve rinunciare a Bruni e Frau, fermi ormai da inizio stagione.
Il primo sussulto dell’incontro è marcato granata con Baronio che ci prova dalla distanza ma l’ex portiere di Bassa Bresciana e Ghedi, Guizzetti, risponde presente mandano in corner. Successivamente tanto studio e poche azioni fino allo scadere quando l’estremo difensore ospite manda sul palo una punizione calciata alla perfezione da Stefani.
In avvio di ripresa i più pimpanti sono i ragazzi di Ferrari che ci provano subito con uno scambio tra Martinelli e Dalola, ma l’ex centroavanti di turno, manda a lato. Risposta locale ancora con Stefani che imbeccato benissimo da Tonoli, prova la girata ma la palla sbatte sul palo interno e Baronio da pochi passi viene intercettato da Caravaggi. L’ultimo sussulto di una partita molto noiosa arriva al 20’, punizione di Slanzi e girata di Buffoli che chiamata Moraschi a mandare sulla traversa. Nel finale molto nervosissimo, ma a pagarne le spese non c’è nessuno, finisce così tra mille rimpianti per i padroni di casa e con gli ospiti che se vanno con un punto guadagnato.