Botticino, colpo grosso ai danni della Pro Palazzolo

 

Botticino, Importante vittoria per togliersi dai bassi fondi della classifica

Botticino, Importante vittoria per togliersi dai bassi fondi della classifica

Pro Palazzolo, persa l'imbattibilità casalinga.

Pro Palazzolo, persa l’imbattibilità casalinga.

 

PRO PALAZZOLO: De Vivo, Moraschi, Peri, Massetti (35’ st Hidri), Menassi, Bonardi, Bianchetti, Bertoli, Costi (13’ st Scalvini), Salvetti, Bianconcini (46’ st Calabria). A disposizione: Belometti, Cavallini, Canevali, Ferrara. Allenatore: Corsini
BOTTICINO: Seneci, Amadei, Righetto (14’ st Pasquetti), Testini (42’ st Apostoli), Agazzi, Noventa, Romano (30’ st Chiesa), Zamboni, Moschin (17’ st Tameni), Zanola, Bertoloni. A disposizione: Scarpari, Frassine, Apostoli, Zaza. Allenatore: Arici

 

Arbitro: Ducci di Chiari
Reti: 22’pt Bianconcini, 14’st Zanola, 26’st Tameni

 

Prima sconfitta stagione per la Pro Palazzolo che cade tra le mura amiche sotto i colpi del Botticino, inutile il gol iniziale di Bianconcini, nella ripresa esce la grinta dei ragazzi di Arici che prima trovano il pareggio con un rigore dubbio, successivamente trasformato da Zanola e poco dopo trovano il definitivo sorpasso con Tameni che respinge da pochi passi una conclusione di Zanola non trattenuta da De Vivo.
Nella prima frazione si vede solo un colore, ed quello blu del Palazzolo, che ci provano più volte con Bertoli e Costi, fino a trovare il vantaggio con Bianconini che mette in rete dopo una traversa colpita da un tiro cross di Costi.
Nella ripresa è ancora monologo Pro Palazzolo, il primo a provarci è Salvetti che ci prova con un colpo di testa, ma è a lato. Risposta del Botticino con Zanola che ci prova direttamente da calcio di punizione, senza trovare risultato. Sembra un fuoco di paglia per gli ospiti che rischiano anche di andare sotto di due, ma Zamboni è provvidenziale sulla linea porta sulla conclusione dell’ex La Sportiva, Bianconcini. Invece poco dopo i rossoblù trovano il pareggio, Salvetti atterra Zanola, dal dischetto si presenta lo stesso numero dieci che batte De Vivo, e poco dopo trovano il vantaggio con Tameni che deposita in rete dopo una serpentina di Zanola sulla quale De Vivo non trattiene. Sembra finita invece la Pro Palazzolo ha l’orgoglio di andare due volte vicini al pareggio con Menassi ma trova l’opposizione di Seneci e successivamente il neo entrato Hidri manda alto da buonissima posizione ponendo fine alle speranze di pareggio.